Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Una lavagna elettronica per tutti

Un gruppo di docenti Bolognesi sta lavorando da alcuni mesi ad un progetto molto interessante che prevede l'utilizzo di una comune console Nintendo WII associata con un PC  ed un video proiettore per realizzare l'equivalente di una lavagna elettronica. Le LIM (Lavagne Interattive Multimediali) rappresentano uno strumento utilissimo per sperimentare nuove soluzioni didattiche ma la loro adozione nelle scuole italiane si scontra con un problema insormontabile: il loro costo eccessivo. Questa particolare soluzione tecnologica che prevede l'utilizzo di una console Wii, di un PC e di un video proiettore per ottenere l'equivalente di una lavagna elettronica ad un costo però notevolmente inferiore viene sperimentata da tempo da un ricercatore americano Johnny Lee, che ha messo su You Tube i video che dimostrano la fattibilità del progetto. Stimolati da questa possibilità il gruppo di docenti Bolognesi ha deciso di portare avanti un progetto per la realizzazione di un prototipo  e per la sua sperimentazione in aula.  I protagonisti del progetto Wiidea, così si chiama l'iniziativa, si sono di recente ritrovati per una giornata gi studio  presso l'Istituto Aldini Valeriani, a Bologna, giornata che ha rappresentato un momento di riflessione e confronto e di messa punto anche operativa del progetto. Così le prime "Wii lavagne" stanno per fare la loro comparsa nelle aule di alcune scuole bolognesi. Quello sviluppato a Bologna è però soltanto uno dei tantissimi progetti  simili a cui stanno lavorando insegnanti e ricercatori di tutto il mondo e se dovesse funzionare consentirebbe di dotare quasi tutte le classi con uno strumento didattico che svolge le stesse funzioni delle lavagne vere e proprie ma che costerebbe all'incirca dieci volte di meno.
Il progetto Wiidea.
I video di Johnny Lee.