Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Al NECC trionfano le comunità online

Alla National Educational Computing Conference 2007, che si è svolta nei giorni scorsi ad Atlante, molte nuove proposte combinano assieme l’offerta di nuovi programmi o di aggiornamenti di software specifici per
l’education la formazione e la progettazione preesistenti  con ambienti collaborativi in rete che
favoriscono l’apprendimento e lo scambio di contenuti e conoscenza fra docenti e studenti.
L’industria americana dell’education, insomma,  cerca di andare incontro ad un bisogno di formazione
‘just in time’ sempre più sentito da parte sia dei docenti che dei discenti. Oramai quasi tutti i principali attori del mercato americano che producono software per l’apprendimento a distanza hanno riconosciuto come centrale la necessità di proporre soluzioni in grado di favorire un processo di apprendimento sempre più
integrato con l’utilizzo delle nuove tecnologie in grado di dare una risposta ad una domanda di conoscenza sempre più frazionata, veloce e in continuo cambiamento.
Sono state più di 400 le aziende espositrici all’edizione 2007 della NECC di Atlanta  e una  buona parte di queste ha promosso  per l’occasione il lancio di nuovi  ambienti dedicati alla collaborazione online per la formazione e
l’aggiornamento professionale.  La rivista elettronica eSchool News propone una selezione
di alcune di queste soluzioni.

Autodesk, per esempio, ha proposto un ambiente di community online progettato per migliorare gli scambi fra docenti e studenti – sia delle scuole superiori che delle università – nelle materie cosiddette STEM (Scienze, Tecnologia, Ingegneria e Matematica). Gli insegnanti che partecipano alla community hanno la possibilità di utilizzare il famoso programma di Autodesk per il disegno industriale bi e tridimensionale, oltre che di accedere a tutta una serie di risorse per l’insegnamento e l’apprendimento che facilitano la progettazione di percorsi di apprendimento da utilizzare poi in classe. Anche gli studenti, dal canto loro, possono accedere all’utilizzo del software per il disegno tecnico (che è lo stesso usato dai disegnatori industriali di professione). La comunità online fornisce ai ragazzi anche i tutorial e la manualistica per cominciare ad usare queste applicazioni.

NetSupport, ha sviluppato un software (NetSupport School), che consente di registrare tutta l’attività di una classe sul web su di un supporto online ed  ha annunciato nel corso della fiera l’uscita di una nuova applicazione web based che consente agli insegnanti di accedere ad un database di test e di altri materiali che possono essere usati nelle attività di insegnamento e valutazione dei ragazzi.

Altra proposta interessante è Promethean Learning un
programma della Promethean per l’aggiornamento professionale che ‘promette’ appunto di migliorare l’efficacia del lavoro degli insegnanti e di migliorare la loro operatività e la loro collaborazione con altri docenti. Obiettivo della  community è di trasferire tutta una serie di prassi e attività di classe che consentono agli insegnanti di migliorare la capacità dei loro studenti di riflettere in maniera strutturata.

Inspiration Software, nel frattempo, ha presentato anch’essa
una sua comunità online dedicata alla condivisione di contenuti, idee e risorse fra educatori. Il tutto per agevolare l’utilizzo del software per l’apprendimento visuale prodotto dalla società stessa. La comunità gestisce un ampio database di contenuti formativi, in parte messi a disposizione dall’azienda e in parte realizzati e condivisi dai suoi membri.

Infine l’articolo presenta il caso di SchoolNet che ha presentato un nuovo prodotto chiamato Global Network, un portale web che propone ai docenti un’ampia scelta di risorse educative, come pure un ambiente collaborativo di social networking che consente anche il blogging e che i dirigenti dell’azienda descrivono come una versione per l’educational di WebMD e ySpace.

Ecco i link ai siti presentati:

Autodesk
Student Engineering and Design Community

 Inspired Learning
Community

NetSupport’s
content exchange portal

Promethean
Learning

Global Network

L’articolo
su School New
s.